CERTIFICATO MEDICO NON AGONISTICO , QUESTO SCONOSCIUTO

CERTIFICATO MEDICO NON AGONISTICO , QUESTO SCONOSCIUTO

| postato in: Archivio Eventi, Senza categoria | 0
A distanza di parecchi mesi dall’emanazione della direttiva in materia di tutela della salute nelle attività sportive capita spesso di vedere tra gli allievi e non solo (istruttori…) certificati non validi che non rispettano la normativa vigente e che anche il presidente dell’Associazione sportiva deve pretendere il rispetto dei requisiti.
Questa vale anche per noi istruttori SINW nell’ambito della Scuola Italiana Nordic Walking. !!!!
La normativa in questione (decreto Balduzzi) fa chiarezza sulla definizione di attività sportiva non agonistica e dunque su chi deve fare i certificati, quali sono i medici certificatori, la periodicità dei controlli e la validità del certificato, gli esami clinici.
Disciplina infine per i medici il facsimile (allego copia) di certificato e definisce gli obblighi di conservazione della documentazione.CHI DEVE FARE IL CERTIFICATO (Allo stato attuale)gli alunni che svolgono attività fisico-sportive parascolastiche, organizzate cioè dalle scuole al di fuori dall’orario di lezione
coloro che fanno sport presso società affiliate alle Federazioni sportive nazionali e al Coni (ma che non siano considerati atleti agonisti)
chi partecipa ai Giochi sportivi studenteschi nelle fasi precedenti a quella nazionale.
Quindi tutti noi e i nostri soci….QUALI SONO I MEDICI CERTIFICATORI :il medico di medicina generale per i propri assistiti
il pediatra di libera scelta per i propri assistiti
il medico specialista in medicina dello sport ovvero i medici della Federazione medico-sportiva italiana del Comitato olimpico nazionale italiano

QUANDO FARE I CONTROLLI E QUANTO DURA UN CERTIFICATO ?

Il controllo deve essere annuale
Il certificato ha validità annuale con decorrenza dalla data di rilascio

QUALI SONO GLI ESAMI PREVISTI AI FINI DEL RILASCIO DELL’IDONEITÀ’ SPORTIVA NON AGONISTICA ?

Per ottenere il rilascio del certificato è necessaria l’anamnesi e l’esame obiettivo con misurazione della pressione e di un elettrocardiogramma a riposo effettuato almeno una volta nella vita.
Per chi ha superato i 60 anni di età associati ad altri fattori di rischio cardiovascolare, è necessario un elettrocardiogramma basale debitamente refertato annualmente
Anche per coloro che, a prescindere dall’età, hanno patologie croniche conclamate che comportano un aumento del rischio cardiovascolare è necessario un elettrocardiogramma basale debitamente refertato annualmente.
Il medico può prescrivere altri esami che ritiene necessari o il consulto di uno specialista

RESPONSABILITA’ DEL PRESIDENTE A.S.D. :

I principali adempimenti delle associazioni sportive dilettantistiche, per una corretta e sicura gestione dell’ente e delle attività, sono:
– stipulare un’assicurazione per coprire i possibili infortuni dei soci nel corso dell’attività sportiva (da rilevare che gli enti di promozione sportiva e le federazioni sportive offrono varie tipologie di polizze assicurative);
– ACCERTARSI che i tutti i soci si sottopongano, ogni anno, alla visita medica di controllo e ottengano il certificato di idoneità sportiva alla pratica non agonistica (secondo il modello della normativa vigente, allegato C Min. Sal) . Copia del certificato dovrà essere trattenuto dall’associazione;
Luca Cecchetto (Commissione medico Scientifica SINW)